Bruno Fusco

Grazie Gianroberto

di Bruno Fusco Non ti ho mai conosciuto, uomo dorato dai capelli in fili d’argento, eppure ti conosco, perché conosco me, e il sentimento che lega le persone non sempre è fatto di corpo e di espressioni, ma di parole giuste e di emozioni. Il pensiero etereo che muove i nostri cuori, non ha bisogno di mani strette e sguardi, ma più semplicemente esiste e basta. Da queste parti il segno che hai lasciato è dei più netti, e come hai detto tu “siamo insistenti”, e di onestà e coerenza siamo fatti, di contrappunto agli esseri più marci, teniamo quello sguardo è sempre quello che mai nessuno riuscirà a cambiarci!

ESORCISTA Di Bruno Fusco

Bruno Fusco All’inizio ero titubante sull’accordo con la Lega, tentennavo, camminavo per strada titubando, tra i tanti piccioni che tubavano, io titubavo, si sa i piccioni tubano e basta, e se ne fregavano altamente dei dubbi degli umani, di solito i piccioni hanno altre preoccupazioni, a Napoli, per esempio, su Via Caracciolo il loro spread sono i gabbiani, più crescono i gabbiani più diminuiscono i piccioni! Fatalismo piccionesco “tubiamo oggi…, di doman non c’è certezza!

DAL BASSO VERSO L'ALTO

di Bruno Fusco: Come sapete sono campano e, precisamente, napoletano, vivo alle falde del Vesuvio, questo gigante dormiente che ha ingoiato schifezze, e ha sputato melma infuocata per secoli, che ci fa tribolare e gioire allo stesso tempo. La Campania è una regione a statuto ordinario, come altre quattordici, cinque sono a statuto speciale, in sintesi, possono trattenere le tasse nel proprio territorio, e questo vale al 100% per la Sicilia, lo statuto ordinario, invece, è soggetto a finanziamenti dello Stato, salvo alcune tasse locali, lasciate alla gestione delle Regioni.