Sulla Giustizia i nodi vengono al pettine e la Lega si tira indietro

di Stefano Ragusa

Ho visto il video di Bonafede e la mia impressione è che la Lega si stia tirando indietro ora che i nodi vengono al pettine sulla Giustizia. Da sue parole, il governo avrebbe raggiunto un’intesa su parte amministrativa e riorganizzazione Csm dopo gli ultimi scandali. Sulla parte penale, Bonafede accorcia i tempi dei processi in due modi: responsabilità civile dei magistrati che ritardano i processi oltre i sei anni, e riforma del codice di procedura penale. Quando ho ascoltato due delle misure anticipate da Bonafede sulla procedura penale, ho capito il nervosismo della lega. Mentre i leghisti, per “processi brevi” intendono processi prescritti, cioè morti… M5S intende che arrivino a sentenza brevemente… Anche perché una vittima ha diritto ad avere giustizia e non sentirsi presa per il culo dallo Stato con la prescrizione. Ad esempio quando, Bonafede dice che la sostituzione di uno dei tre giudici di un tribunale, non comporta l’azzeramento del processo, o che le notifiche si possono consegnare per raccomandata, ha praticamente distrutto metà degli espedienti usati dagli avvocati penalisti per allungare i tempi ai politici corrotti fino alla prescrizione. Su questo punto la Lega si è tirata indietro. Vorrei anche dire che la Bongiorno, da alcuni portata ad esempio come “competente” (soprattutto nelle chat ormai tossiche del Fatto Quotidiano) in quanto avvocato penalista, è la stessa che ha fatto prescrivere Andreotti da condanna certa per mafia proprio usando questi mezzucci. Quindi lei parla in rappresentanza della categoria dei penalisti. Gli avvocati penalisti son venditori di saponette, abituati a un sistema malato, parassitandone i vizi procedurali. Difendono gli imputati DAL processo. Considerano assoluzione una prescrizione e raramente si misurano NEL processo. Morale, per far saltare il banco, la Lega chiede la separazione delle carriere con una riforma Costituzionale, quattro passaggi parlamentari, referendum oltre a riscrivere tutto. Altri anni di lavori, cioè a dire, MAI… La cosa incredibile è che i leghisti siano riusciti a far passare M5S come quello che non lo vuole fare. Ormai mentono in maniera sfacciata, ma M5S almeno su questa riforma dovrebbe, secondo me occupare tutte le Tv e spiegarlo, perché altrimenti che ci stanno a fare là?