Pupari e marionette

Di Nicoletta Forcheri:

“E’ Giorgio Napolitano l’uomo che – come emerso dai racconti di Berlusconi – voleva più di tutti l’intervento dell’Italia in Libia. “Ho detto, come iperbole, che ci mancava solo che facesse chiamare i carabinieri – continua l’ex sottosegretario – Era il marzo 2011 ed era una riunione d’emergenza convocata al teatro dell’ Opera di Roma mentre l’ Onu votava la risoluzione sulla Libia. Io ero sottosegretario alla Difesa e ho detto vivacemente che ero contrario all’ intervento e poi ho ricordato anche le perplessità dello Stato maggiore: gli unici contrari alla partecipazione italiana all’ intervento eravamo io e Silvio Berlusconi. A quel punto Giorgio Napolitano mi ha detto di andarmene perché non avevo titolo a stare lì. Insomma, mi ha buttato fuori””

Riferimento: http://www.ilgiornale.it/