Caro selfini, se i leghisti si svegliano, ti rincorrono con i forconi.

Di Franco Ferrari:

30 Aprile, mi trovo in una conferenza sui nuovi materiali,e sulla commercializzazione internazionale. Hotel Sheraton di Tunisi, conosco il ministro del commercio, il ministro dell’industria, i quali tengono la conferenza e, scappano, letteralmente. Arrivano il ministro Di Maio, ed il Presidente Giuseppe, così lo chiamano, confidenzialmente. Ne parlano come di due persone rispettabili, con deferenza. Ecco cosa sta accadendo nel mondo, verso questo governo, si rispetta. Mentre in Italia si certifica la caduta della credibilità internazionale, da parte della stampa, asservita a lobby’s e poteri “forti”, talmente deboli, che non riescono a vincere contro l’onestà. Quanta differenza da prima! Italiano? Bunga bunga ! Oppure, italiano parole parole, con Renzi. Forse non conoscevano la parola “cazzaro”. Capito caro Salvino, e, carissimo, trentamila volte, Siri, capito perché ti devi dimettere? Questo, almeno per tutti gli onesti, é il governo del cambiamento, se non vi piace, fate cadere il governo, e governerete come sempre, tra inciuci e mazzette, che problema avete? La paraculata del” mi dimetto dopo le elezioni”, é roba vecchia, é carta letta, dicono a Napoli, non ci fregate più neanche i bambini all’asilo. Dimettiti da solo, che essere cacciati, credimi, é peggio, ormai hai usato tutte le bugie che potevi, ci stai mostrando tutto ciò che la Lega é; un partito perfettamente aderente al vecchio sistema, anzi, é, esso stesso, sistema, vedi l’assunzione dell”Aratino, nel senso di piccolo Arata, al parlamento. E tu, caro Salvino, dove scappi? A Corleone? Ha ha ha ha, vai a combattere la mafia proprio nel cuore della stessa? Bravo! Bene, bis! Peccato che non ti sia portato i carabinieri, la finanza, l’esercito. Ci sei andato a braccetto con chi gli dava 500 milioni l’anno, per 24 anni, glieli ha dati. E tu credi che ci sono, ancora, persone che credono alla tua lotta contro i malviventi? Sei ridicolo, tu, e tutti quelli che ti stanno pompando, come se, improvvisamente, fossi assurdo al ruolo di statista. Ma quando mai! Cazzato verde ignorante eri, cazzato verde ignorante rimani. La differenza oggi é, che, prima si abboccava, oggi, con gli occhi socchiusi, anche i leghisti, cominciano a vederci, e, se vedono, accendono il cervello, e tu sai bene che se i leghisti riflettono, ti rincorrono con i forconi. Quindi smettila di cazzeggiare. Sei ministro degli interni, il ministero più importante dopo la presidenza, e tu sai solo parlare per monosillabi e frasi precostruite, corte, mai una volta che ti avventuri in discorsi articolati, magari, soluzioni condivise, non ne sei proprio capace, e perdi consenso. Ma la stampa ti pompa, anche lei non usa il cervello, e verrà spazzata via, abituata com’è, a vivere di finanziamenti statali, e pubblicità, inutile, visto il crollo delle vendite, dai poteri forti, i padroni. E tu ci credi. Non ti entra proprio in testa che, con casapound, forza Italia, PD, fratelli d’italia, non vai da nessuna parte, anche se hai massoneria e mafie che ti appoggiano. É il popolo che si sta svegliando. Lo capisci o no?