Jobs Fact

Di Tommaso Merlo:

C’è più lavoro in Italia ed è più stabile. Invece di gioirne, gli zombie del vecchio regime minimizzano e rosicano. Le loro funeste gufate si stanno rivelando sballate per l’ennesima volta. Ma loro sono fatti così. Dei lavoratori alle vecchie lobby imprenditoriali e politiche e giornalistiche non gliene fotte nulla. L’unica cosa gli interessa è colpire questo governo, è tornare al potere. E se le cose vanno bene, ci rimangono male. Fin dal primo giorno Lorsignori tifano disoccupazione, povertà, procedure d’infrazione, spread. Tutto pur di sabotare il cambiamento voluto dagli italiani. Tutto pur di far fallire un governo che osa servire i cittadini invece che Lorsignori. Se questo governo dovesse davvero riuscire a risollevare almeno in parte le sorti economiche nazionali dopo anni di crisi nera, sarebbe una mazzata letale per il vecchio regime. Perirebbe per sempre, sommerso da una realtà dei fatti talmente eclatante che nessun ipocrita menagramo e nessun giornalaio al seguito riuscirebbe ad occultare. Visto che Lorsignori controllano ancora l’informazione e hanno i soldi, sono i fatti l’arma più potente per riuscire a far capire ai cittadini la verità di quanto stia succendo in Italia e quindi convincerli ad aderire finalmente ad una nuova fase orgogliosamente populista. Il Forzapiddì in passato ha scommesso tutto sulla ricetta neoliberista. E cioè massacrare i diritti dei lavoratori riducendoli a una materia prima usa e getta. E questo per mettersi in concorrenza con altri paesi sfruttatori di lavoratori e per permettere alle imprese di far più soldi che poi avrebbero reinvestito facendo ripartire l’economia. Il risultato è stato disastroso. La crescita non è mai arrivata, in compenso è dilagata la povertà e la disuguaglianza sociale. Grazie al Forzapiddì la crisi ha reso il doppio a quelli che erano già ricchi, mentre i poveri cristi sono stati abbandonati al loro destino. Questo governo – soprattutto grazie al Movimento – ha avuto il coraggio di cambiare drasticamente rotta. Ridando diritti e soldi in tasca ai più deboli. Una mossa coraggiosa perché osteggiata anche a livello internazionale dove prevalgono le ricette neoliberiste e rigoriste, e una mossa che ovviamente il vecchio regime ha osteggiato con tutta la ferocia di cui è capace con giornali e televisioni che per mesi e mesi hanno annunciato imminenti catastrofi e sciagure per colpa di quella manica d’incompetenti dei populisti. Oggi i numeri danno ragione al governo. C’è più lavoro ed è più stabile in Italia. Ma gli zombie del vecchio regime reagiscono con la solita arroganza. Non solo continuano a non ammettere i loro fallimenti del passato, ma addirittura rivendicano i disastri compiuti ed insistono nel sabotare il cambiamento voluto dai cittadini. A conferma di come liberarsi dagli zombie del vecchio regime forzapidiota, sia la priorità politica assoluta per il nostro paese.

Tommaso Merlo

http://www.tommasomerlo.com

schermata-2018-09-28-alle-10-25-44