IL CAZZARO VERDE CI SERVE!

Di Bruno Fusco:

Comunque, di questo Salvini, ne avrei anche le palle piene, un pallacazzaro di proporzioni bibliche, purtroppo, al Movimento serve ancora, ci serve come scopino da wc, c’è tanta merda da togliere, e mentre lui fa i decreti sicurezza uno, bis, forse ter…, senza i decreti attuativi, (vedi i parcheggiatori di Napoli, 172 allontanamenti e nessun arresto, anche se in flagranza di reato, li ritrovi sorridenti e liberi di taglieggiare le persone), le cose restano al palo, e anche il caso della capitana della Sea-Watch, libera come un’aquila, mostra che i suoi decreti sicurezza hanno buchi spaventosi di costituzionalità.

Ne facesse una buona, due cose ha fatto: legittima difesa, praticamente una legge che non serve a un caxxo, e due decreti sicurezza, ma la sicurezza è ancora un miraggio, specialmente a Napoli. Ma come ho scritto, ci serve, il Movimento ha ancora tante cose da fare, questo governo non deve cadere, lasciamolo giocare ai migranti, lasciamo che i giornalai lo pompino a dismisura, mostrando sondaggi ogni giorno, il Movimento ha una missione diversa, fare gli interessi degli italiani, in modo serio e concreto, e chi ha un minimo di onestà intellettuale, non può non considerare i dati, quelli reali.

La magistratura se trema, non è per le parole di Salvini, ma per l’antibavaglio di Bonafede, che con i trojan e l’agente infiltrato, sta scoperchiando schifezze immonde, lo stesso accade in altri ambiti: ‘ndrangheta, Onlus, camorra, PD, Forza Italia, Confindustria, Sindacati, Banche, Assicurazioni, gioco d’azzardo, Multinazionali, e Lega compresa, tutti tremano per le leggi del Movimento, e anche i giornalisti si stanno cacando sotto, prima o poi toccherà anche a loro dar conto di certi comportamenti, spesso nelle intercettazioni vengono citati, come nel sistema Montante in Sicilia, che da Panorama all’Espresso, e altre firme di Repubblica e il Sole 24 ore, tacevano fatti, o sparavano inchiostro ad ogni ordine.

I giornalisti sono il vero problema di questo Paese, è inutile dire che Beppe Grillo lo aveva individuato già quarant’anni fa, ma adesso il Movimento è al governo e chissà quando ci ricapiterà!

Bisogna tenere duro, molti poteri spingono su Salvini per alzarlo a statista, e nello stesso momento gli sussurrano: “torna alle elezioni che comanderai da solo, sei al 40%, alleati con la buzzicona di Fratelli d’Italia, e dominerai l’Italia, abbandona questi grillini, sei un grande, mio capitano!”

Tutti sperano qualcosa: chi rivuole i vitalizi, chi le pensioni d’oro, Formigoni aspetta un’amnistia, chi desidera l’annullamento del peculato, e chi spera di tornare ad amministrare la cosa pubblica, cambiando il daspo a vita dall’anti corruzione, e chi, come i Benetton, metterebbero alla forca Toninelli e Di Maio per aver leso i loro interessi: “come si permettono questi grillini, ma allora non sanno chi siamo noi?”
Purtroppo lo sappiamo, vampiri!

Tremano al solo pensiero della sospensione della prescrizione, del salario minimo, della legge manette per gli evasori, delle intercettazioni,del conflitto d’interessi, pur di far cadere questo governo sarebbero capaci di tutto: che un buco nella montagna sia la manna a tutti i problemi, che l’ILVA più inquinare senza problemi. e senza andare in galera per i prossimi anni, o venderebbero le loro Madri per vedere un’altra ONG che trasporta altri migranti, sotto i riflettori delle loro telecamere, e nascondendo le altre centinaia che sbarcano tutti i giorni, non sarebbe utile alla causa salviniana! Evviva, Salvini crescerà ancora nei sondaggi!
Ormai la sinistra fa riferimento a giornali di destra, alcune testate sono diventate la nuova frontiera per combattere il grillismo, e come Mannoni insegna, Sky copia, LA7 impone, e RAI News 24 esegue, mostrare i titoli del Giornale, di Libero, Il Tempo, Il Foglio, Il Secolo D’Italia, è sempre meglio che mostrare quelli del Fatto Quotidiano e de La Notizia.

Il cazzaro verde ci serve, ma resta un cazzaro, in alto i cuori!