I finanziamenti clandestini ai partiti Italiani.

Le leggi italiane, proibiscono ai partiti di accettare donazioni estere. Ma I finanziamenti clandestini ai partiti Italiani sembra esistano da sempre. Si dice che Mosca finanziasse il partito comunista italiano. Adesso con il cambio di direzione Russia, sembra sia la Lega ad ottenere aiuti clandestini dalla Russia.

Lo scorso 18 ottobre nel lussuoso Hotel Metropole di Mosca c’è stato un incontro tra esponenti della Lega e uomini del Cremlino per escogitare il modo di far arrivare al partito del ministro dell’Interno e vicepremier italiano Matteo Salvini decine di milioni di dollari. Lo aveva scritto l’Espresso in un’inchiesta pubblicata a febbraio e firmata da Giovanni Tizian e Stefano Vergine e ora ci sono anche gli audio a supporto di quella ricostruzione. BuzzFeed ha pubblicato la registrazione di quella segretissima riunione. La Lega ha sempre negato di aver ricevuto fondi dall’estero, ma l’audio del Metropole potrebbe essere la prima prova di un finanziamento clandestino di Mosca a un partito nazionalista europeo.

Come già pubblicato su L’Espresso lo scorso febbraio, nell’audio si sente più volte Gianluca Savoini, ex portavoce di Salvini, presidente dell’associazione indipendente Lombardia-Russia e sherpa del ministro dell’Interno presso la corte di Putin, ripetere: “Vogliamo cambiare l’Europa. La nuova Europa deve essere molto più vicina alla Russia”.