contrastare la disinformazione. Con ogni mezzo: nei limiti delle legge ma senza altri vincoli.

di Francesco Erspamer:

Bene, Salvini ha fatto la sua mossa: di Ferragosto, come chi ha paura e, per usare il suo linguaggio, non ha le palle. Infatti non è neanche una mossa bensì una minaccia, ritrattabile se gli giungessero segnali non confortanti. Stando al suo gioco, i media liberisti hanno già cominciato a travisare i fatti e questo è il vero problema, purtroppo conseguenza di gravi errori del M5S; sanno bene, i giornalisti, che gli italiani non vogliono la caduta del governo, neanche i leghisti, e che puniranno chi la provocasse, per cui faranno di tutto per convincere un certo numero di psicolabili (ce ne sono milioni) che la colpa è di Conte e dei pentastellati. Non possiamo permetterci di sbagliare di nuovo: tutte le risorse e le energie del M5S vanno indirizzate lì, a contrastare con ogni mezzo la disinformazione. Con ogni mezzo: nei limiti delle legge ma senza altri vincoli.