attivisti

Il coraggio di essere ONESTI

Di Gianpaolo Sardella: Per 50 anni ci hanno presentato e indotto un modello di disonestà, con grazia, con gentilezza, anche con il cinema, dicendoci che questa è l’Italia, e questa è la vita. Rubi tu, che rubo anch’io. A loro casse di champagne e stipendi milionari e a noi un piatto di lenticchie da mangiare con lo scrupolo di coscienza. Il rischio era l’emarginazione. Poi, molti genitori chiudevano il cerchio dicendo ai loro figli “ fatti furbo ” senza aggiungere “ sii onesto, sempre “, e molti davano l’esempio.

Salvini, Berlusconi e il male della corruzione

Di Bruno Fusco: È talmente ovvio che Salvini si senta telefonicamente con Berlusconi, e che il grande capo gli detta consigli e mosse politiche, altrimenti non si spiegherebbero i tanti bisbetici atteggiamenti che lo caratterizzano. Voi direte: “ma il grande capo non era ricoverato per quel problema alla prostata? O forse al colon? O forse al duodeno? Magari alla colecisti, o al pancreas? O semplicemente avranno scoperto che la sua bocca in realtà era il buco del culo?

Caro selfini, se i leghisti si svegliano, ti rincorrono con i forconi.

Di Franco Ferrari: 30 Aprile, mi trovo in una conferenza sui nuovi materiali,e sulla commercializzazione internazionale. Hotel Sheraton di Tunisi, conosco il ministro del commercio, il ministro dell’industria, i quali tengono la conferenza e, scappano, letteralmente. Arrivano il ministro Di Maio, ed il Presidente Giuseppe, così lo chiamano, confidenzialmente. Ne parlano come di due persone rispettabili, con deferenza. Ecco cosa sta accadendo nel mondo, verso questo governo, si rispetta. Mentre in Italia si certifica la caduta della credibilità internazionale, da parte della stampa, asservita a lobby’s e poteri “forti”, talmente deboli, che non riescono a vincere contro l’onestà.

Quando pensate a Roma, sappiate che essa é grande

Di Franco Ferrari: Ho voluto mettere in pratica ciò che ho scritto ieri su Roma. Ho preso la metro e sono sceso a Colosseo. La calca del giorno di festa. Il cielo grigio chiaro, una temperatura piacevole sul viso, una luce non troppo forte per i miei occhi chiari, ed un tuffo al cuore, non appena si esce dalla stazione. Niente. Non so come mai, ma, ogni volta, ho un colpo al cuore davanti alla maestosa bellezza di questo anfiteatro.

C'è stato un malinteso

Di Angela Bosco: C’è stato un malinteso Se invece di parlare tramite battute in TV, si fossero messi l’uno davanti all’altro,de visu, e si fossero detti la verità….questo governo non avrebbe visto la luce del sole…e nemmeno quella delle stelle. Cosa è successo ? Il barbaro padano, questo appellativo gli dà un’aria da statista superiore al semplice Salvini l’ammazza cibo, ha pensato “ mo’ lo faccio fesso io a Giggino. Intanto gli dico di si a sto contratto ,eppoi una manina per volta, un emendamento quando serve, una mazzetta quando capita e una, consulenza a qualche amico di “famigghia” lo porto nel mio terreno e finalmente sti grillini la piantono con la fisima Onestà Onestà”.

Vola in alto Virginia, alzati in volo e dagli ciò che si meritano.

Di Nadia Riola: Nei giorni in cui Salvini e la Lega si ritrovano schiacciati dall’enorme peso di certe vicinanze/relazioni con soggetti alquanto torbidi ed inquietanti ( che portano ed assicurano voti al Sud ) e in cui il Pd deve, nuovamente, fare i conti con l’ennesimo scandalo fatto di amministratori sempre più inguaiati dentro ad un sistema marcio ed inquinato, escono audio di conversazioni private, con Virginia Raggi protagonista, registrati ed illegalmente diffusi da un AD trombato dalla stessa Raggi per oggettiva incapacità di risolvere il grande problema rifiuti-AMA che attanaglia Roma e tornano in auge indagini sulla Raggi, risalenti ad un esposto di giugno 2018 da parte di un incommentabile personaggio ( come troppi ve ne sono dentro ed intorno alla grande galassia targata M5s ), perchè il gip, in contrapposizione con la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura, decide che “si deve approfondire” ciò che è chiaro ed è stato ampiamente spiegato.

SIRI fortunatamente stoppato dal M5S.

il sig. SIRI ha tentato con insistenza di far passare gli emendamenti a favore dell’amico ARATA: con un primo colpo al Ministero dello Sviluppo, ma viene stoppato dal Ministro Di Maio (M5S) con un secondo colpo, (tramite i suoi colleghi senatori leghisti), ripresentando l’emendamento al Senato, ma ricevendo il parere tecnico NEGATIVO del Ministro Costa (M5S) con un terzo colpo, la Lega, nonostante il parere negativo dei tecnici, ripresenta l’emendamento, che però viene stoppato da colui che vaglia gli emendamenti, cioè, il Ministro Fraccaro (M5S).

RDC: Ecco a chi e perché arrivano "solo 40 euro"

Da: Il fattoquotidiano Il reddito di cittadinanza non è uno stipendio da 780 euro mensili distribuito a tutti i disoccupati del Paese, ma solo un’integrazione al reddito di chi vive in grosse difficoltà economiche per aiutare a raggiungere uno standard di vita dignitoso. Era quindi scontato che qualcuno, disponendo già di qualche provento, avrebbe preso poche decine di euro e che in pochi avrebbero raggiunto l’assegno pieno. I 780 euro al mese, infatti, può prenderli solo chi vive da solo, ha un reddito pari a zero ed è in affitto.

C’era una volta un palloncino floscio, di un colore verde scialbo

Di Alberto Giardini C’era una volta un palloncino floscio, di un colore verde scialbo e viveva annoiato in una zona arcaica e sorniona del nord chiamata Legalandia. Trascorreva le giornate nell’ammirazione contemplativa di 5 stelle alte nel cielo. “Come brillano!” pensò con occhi lucidi, “Vorrei tanto luccicare quanto loro!”. Fu così che inizio ad inglobare aria a più non posso, aria fritta, s’intende! E salì altissimo nell’aere, un verde pallone gonfiato, enorme, smisurato e più saliva e più risplendeva di luce riflessa dalle 5 stelle; riuscivano a vederlo a kilometri di distanza pure al sud e l’incanto era grande per quanto inusuale.

La Stampa e tutti i giornali in generale sono in grosse difficolta' economiche e ormai non sanno piu' chi infangare pur di sopravvivere.....

Ecco la spiacevole sopresa su la Stampa online: Prima attirano le mosche con un articolo dal titolo invitante, poi chiedono il pagamento di 1.5 Euro per continuarne la lettura: Per leggere TopNews devi essere abbonato 1,50€ A SETTIMANA Oppure abbonati a 6€ al mese La Stampa e tutti i giornali in generale sono in grosse difficolta’ economiche e ormai non sanno piu’ chi infangare pur di sopravvivere…..